Lo Studio

Lo Studio

Lo Studio Jacchia è uno degli studi “storici” bolognesi, la cui attività viene tramandata di generazione in generazione da oltre un secolo.

L’avv. Leonida Carpi (1842-1912), molto noto a Bologna, trasmise la sua esperienza e la sua attività al genero avv. Eugenio Jacchia (1869-1939), il quale nella prima decade del 1900 trasferì la sede dello studio da via Castiglione agli attuali locali di via D’Azeglio n. 58.

L’attività dell’avv. Eugenio Jacchia (che vide tra i suoi clienti più illustri anche Guglielmo Marconi) venne proseguita dal figlio avv. Mario Jacchia (1896-1944) e successivamente – nonostante le difficoltà dovute alla sua prematura scomparsa durante la seconda guerra mondiale – dal nipote omonimo avv. Mario Jacchia, il quale, dopo essere stato allievo prima del prof. avv. Walter Bigiavi e poi del prof. avv. Gerardo Santini, tutt’ora esercita la propria attività negli stessi locali di un tempo, coadiuvato dalla propria figlia avv. Caterina Jacchia.

Oggi lo Studio Jacchia riesce ad unire la tradizione e l’esperienza alla capacità di innovazione.

Pur collaborando con numerosi studi professionali (legali e non), così da poter operare sull’intero territorio nazionale e garantire una consulenza completa al cliente, lo Studio Jacchia ha scelto di avere una struttura interna piuttosto snella, in modo da offrire un servizio più efficiente, rapido e con uno standard di professionalità più elevato.

Lo studio si occupa prevalentemente di diritto civile e commerciale, con particolare riguardo al diritto di famiglia, diritto successorio, responsabilità contrattuale ed extracontrattuale, contrattualistica, appalti, diritto societario e recupero crediti.